La correzione dell’alluce valgo attraverso la chirurgia mini-invasiva

la correzione dell'alluce valgo e la chirurgia mini-invasiva

La piena soddisfazione dei nostri pazienti è il nostro miglior risultato!

La chirurgia mini-invasiva per la correzione dellalluce valgo consiste nell’allineamento dell’alluce e nello spostamento della sporgenza del 1° metatarso.

La tecnica del Dott. Andrea Scala, pubblicata nel Febbraio 2013 negli Stati Uniti, dalla rivista Foot and Ankle Specialist, ha dimostrato di essere molto affidabile e assicura risultati soddisfacenti che rimangono tali nel tempo.

Cos’è l’alluce valgo di preciso?

L’alluce valgo è una deformazione della parte anteriore del piede, conseguenza di una deviazione dell’alluce verso le altre dita del piede. Questo spostamento causa un tipico rigonfiamento laterale a livello della testa del primo metatarso. L’angolo tra il metatarso dell’alluce e quello del secondo dito si modifica progressivamente, con spostamento della base dell’alluce verso l’esterno.

Questa deformità ossea è di solito associata a un’infiammazione costante o recidivante della borsa mucosa che si trova alla base dell’impianto dell’alluce stesso. Il sintomo principale dell’alluce valgo consiste nella presenza di dolore, che riflette un cambiamento nell’anatomia del piede. La deviazione laterale dell’alluce evidenzia la formazione della cosiddetta “cipolla“, una protuberanza che indica un’infiammazione molto dolorosa.

Se l’alluce valgo viene trascurato, tende a peggiorare in maniera progressiva: il disturbo inizia con l’alluce rivolto verso il secondo dito, fino a determinare cambiamenti nell’allineamento effettivo delle ossa del piede. Nel corso degli anni, infatti, si possono instaurare anche deformità delle altre dita e forti dolori al piede.

L’alluce è effettivamente una deviazione del dito e colpisce maggiormente la cipolla costituita dalla sporgenza sotto la pelle della testa del 1° metatarsale; urta contro la scarpa e causa infiammazione e dolore.

In sintesi la malattia è data da due componenti, ovvero lo spostamento laterale dell’alluce e lo spostamento verso l’interno del 1° metatarso.

Quale problema dà l’alluce valgo?

Tutti e i 5 metatarsi debbono essere ben allineati perché debbono sostenere il peso del corpo. Il 1° metatarso è grande il doppio degli altri: si capisce che deve sopportare un peso maggiore. Quando il 1° metatarso si sposta il peso non è correttamente distribuito, il piede è sbilanciato e tutto l’organismo è squilibrato. L’uso delle calzature strette in punta può assecondare questa predisposizione, ma non è un fattore determinante.

Durante la deambulazione l’alluce da solo sopporta tutto il peso del corpo. Quando l’alluce diventa valgo tutta la postura è sbagliata. Quando l’alluce non è perfettamente allineato con il 1° metatarso e l’ articolazione non è perfettamente funzionante, la deambulazione, la corsa, la danza e lo sport sono resi difficili.

L’operazione dellalluce valgo

L’operazione per la correzione dell’alluce valgo che deve essere eseguita è la osteotomia del 1° metatarso con tecnica mininvasiva percutanea. L’osso si seziona, si sposta lateralmente, e si re-allinea con gli altri metatarsi.

Dopo lintervento il paziente deambula con apposite scarpe post-operatorie. Una volta ottenuto l’alluce dritto e ben allineato, Il paziente può fare moltissimo per limitare il gonfiore del piede operato. Il decorso dopo l’intervento varia da paziente a paziente. Di solito si fanno due medicazioni ogni 15 giorni e dopo un mese il paziente torna alle proprie attività. Gli sportivi ricominciano l’allenamento dopo due mesi e tornano alle competizioni nel corso del terzo mese post-operatorio. Il dito non verrà immobilizzato, esso deve muoversi poiché l’immobilità delle articolazioni causa diversi danni, per esempio dopo un mese di blocco la ripresa della articolazione è difficile, alle volte impossibile.

Prenota un consulto con i dottor Andrea Scala e risolvi i tuoi problemi di alluce valgo!